Panzetta di agnello (o fianchetto)


La nostra cucina ripropone la rivisitazione dei piatti dei poveri, e la panzetta di agnello (o fianchetto) è una delle nostre tante proposte.

Anticamente la parte delle costine di agnello non erano così ricercate e pregiate come ai tempi nostri,  perché senza sostanza e la tradizione ci narra che veniva ripiena.

 

Panzetta di agnello (o fianchetto)

Panzetta di agnello (o fianchetto)

Ingredienti per 4 persone 

  • 1 pancetta di agnello;
  • 80/90 grammi di agnello;
  • 2 uova;
  • 40 g di pecorino grattugiato;
  • 2 fetta di pane raffermo (solo mollica);
  • 300 gr di pomodorini;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 1 cipolla piccola;
  • 1 spicchio di aglio;
  • prezzemolo;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • sale-pepe q.b.

 

 

Procedimento:

Con un coltello appuntito praticare un taglio nella pancetta e apritela a tasca o al momento di  comprarla fatelo fare dal vostro macellaio. Preparate il ripieno con uova, carne di agnello, pane raffermo ammollato con latte o acqua, unite il pecorino, il prezzemolo tritato e aggiustate di sale e pepe. Riempire la tasca e cucire l’apertura con cotone bianco.

Soffriggere l’aglio intero e la cipolla tritata con l’olio e farla rosolare da ambo i lati per qualche minuto. Sfumare il vino bianco e far evaporare. Eliminare l’aglio ed unire il pomodorino, carote a rondelle, un ciuffetto di prezzemolo. Salare secondo il proprio gusto e infornare  a 250 ° per 60 minuti. Servire la pancetta tagliata a fette.

 

Vino in abbinamento

Aglianico del Taburno. anno 2009 – Azienda Agricola Fontanavecchia