Marchigiana


La storia della razza Marchigiana, inizia in realtà verso la metà del XIX secolo quando gli allevatori marchigiani incrociarono il bovino polico autoctono (derivato dal “Bovino dalle grandi corna” giunto in Italia nel Vi secolo d.C.) con tori Chianini per ottenere una razza con maggior attitudine al lavoro e alla produzione di carne. Il bovino Marchigiano si riconosce per la cute pigmentata, la testa possente ma leggera, il collo corto, gibboso nei maschi, con giogaia ridotta e lo sviluppo armonico delle varie regioni somatiche. Ottima produttrice di carne, sia in termini di resa da macello che di qualità delle carni .

La carne marchigiana è particolarmente magra e succulenta, dal sapore unico ed inimitabile, un connubio di caratteristiche nutritive ed organolettiche ottimali. La carne marchigiana, tenera e gustosa, dà il meglio di sé nella semplicità della cottura alla griglia o alla brace.

 

Marchigiana

 

L’Antica Osteria Frangiosa propone un taglio di carne particolarmente adatto a questo tipo di cottura uno dei tagli più classici, gustosi e pregiati. Si ricava partendo dalla parte alta del lombo, lungo una linea parallela alla colonna vertebrale.